Distillerie Poli: quando la storia di una famiglia diventa una realtà imprenditoriale


Domenica 27 novembre, in occasione di Open Factory, ho avuto la piacevole opportunità di poter visitare le Distillerie Poli a Schiavon (in provincia di Vicenza).

Conoscevo da tempo la Grappa Poli, tuttavia non avevo mai avuto l’occasione di poter visitare la distilleria.


La storia della distilleria è fortemente legata alle vicende della famiglia Poli stessa, ad oggi tutt’ora coinvolta direttamente nella gestione, nella ricerca e nella produzione.

La visita si è snodata attraverso le diverse fasi produttive, dalla distillazione, all’invecchiamento, all’imbottigliamento. Le descrizioni tecniche sono state intervallate da interessanti aneddoti sulla famiglia Poli. Dai racconti è emersa la profonda passione di tutta la famiglia per il mondo della distillazione artigianale, caratterizzata dal rispetto dei tempi e delle fasi della tradizione, che assicurano l’eccellente qualità della grappa.

2016-11-27_018
2016-11-27_027
2016-11-27_033

Al termine del tour tra alambicchi, enormi cisterne per l’invecchiamento, tunnel e cantine colmi di botti in legno, abbiamo potuto degustare l’aperitivo della famiglia Poli: l’Airone Rosso!

2016-11-27_037
2016-11-27_038

Vi ho incuriositi? Nel caso in cui vogliate visitare la distilleria, è possibile farlo sia durante la settimana, sia durante il weekend, prenotandola anticipatamente.

Distillerie Poli
Via Marconi, 46 – Schiavon (Vicenza)
tel: 0444 66 50 07
@: info@poligrappa.com
web: http://www.poligrappa.com/ita/
Facebook: Pagina Ufficiale Poli Grappa
Instagram: Poli Grappa

Annunci

MagicOrto: amore per la famiglia, la campagna, la buona tavola!


Il ristorante di cui vi parlo oggi è un luogo a cui sono particolarmente affezionata. Con i miei amici, l’abbiamo scoperto qualche anno fa, quasi per caso. Da quella volta siamo diventati clienti fissi e ci torniamo almeno un paio di volte all’anno.

Sto parlando dell’Agriturismo MagicOrto, dal nome singolare che vuole proprio evocare la magia che si crea quando si entra a diretto contatto con i frutti della terra. Ed è proprio questa la filosofia del locale: riscoprire le radici ed il contatto con la natura per poterne assaporare il sapore più autentico.
Questo posto magico si trova a Cassola, in provincia di Vicenza, poco lontano da Bassano del Grappa. Sufficientemente facile da raggiungere (è poco lontano dall’uscita della strada statale 47, che porta a Trento), ma altrettanto isolato dalla confusione e dal traffico: una piccola isola felice, dove dimenticare la vita frenetica ed abbandonarsi ai ritmi della campagna.

L’Agriturismo MagicOrto è totalmente a conduzione familiare. Entrando, verrete accolti dalla signora Elena, che vi accompagnerà al tavolo e vi elencherà i piatti disponibili a menu, sempre diversi e legati alla stagionalità dei prodotti della terra. La cucina è invece seguita dal marito Lorenzo, che combina piatti della tradizione locale con sorprendenti excursus nella cucina anglosassone. Il servizio al tavolo è curato dai loro figli Giacomo e Camilla.

Dall’arredamento della sala ristorante traspare la storia della famiglia: prima di dedicarsi all’azienda agricola, i coniugi hanno passato molti anni della propria vita a viaggiare. Da qui cartine, arazzi ed oggetti vari, esposti a testimoniare l’amore della famiglia per la scoperta di luoghi e sapori nuovi.

316939_135841793245021_1294397791_n

Immagine tratta dalla pagina ufficiale di Facebook

Quando si va al MagicOrto, non si può (e non si deve) fare a meno di ordinare il tagliere misto di antipasti, composto da un’abbondante scelta di stuzzichini (che, se non stessimo parlando di un agriturismo, si potrebbero definire finger-food) e di salumi prodotti dall’azienda stessa, con pane casereccio.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

2010.11.06_008

I primi cambiano a seconda della stagione. Uno dei miei preferiti è l’aspara-polenta (anche se inizialmente avevo capito “la spara-polenta”, immaginando una specie di pistola ad acqua riempita di polenta…): una lasagna composta da asparagi, crespelle e polenta!

2011.05.07_017

I secondi sono anch’essi molto vari: l’ultima volta che sono stata lì ho assaggiato delle squisite costolette di maiale cucinate nella birra nera irlandese, con polenta, la cui bontà era indescrivibile…

Vi lascio con una carrellata di dolci da leccarsi i baffi. Inutile dire che anche questi sono di produzione propria… Chiedete a Giacomo, saprà ben consigliarvi!

semifreddo limone e menta

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

gelato ricoperto al cioccolato

2010.11.06_023

toast dolce con crema pasticcera e panna montata servita in una ciotolina di cioccolato

2010.11.06_024

crema catalana

2011.05.07_026

semifreddo ai fiori di sambuco

2011.05.07_027

gelato alla violetta

2013.03.23_004

semifreddo miele e mirtilli

2013.10.19_001_a

2013.10.19_002

fagottino di pasta frolla con le mele

2013.10.19_005

Il ristorante è aperto da ottobre a maggio, mentre durante l’estate rimane chiuso proprio per permettere di gestire al meglio l’azienda agricola nel periodo più impegnativo dell’anno.

Agriturismo MagicOrto
Via don Bressan, 46 – Cassola (VI)
tel: 0424 57 08 57
@: ilmagicorto@tiscali.it
web: www.ilmagicorto.com
Facebook: Pagina Facebook MagicOrto