Ricette mondiali: finger food da gustare durante le partite!


Mi unisco all’iniziativa di Iaia (aka maghettastreghetta) sulle ricette mondiali, da preparare in vista dell’imminente fenomeno collettivo di massa che ci vedrà tutti incollati alla tv ad orari improbabili a rallegrarci (o disperarci, ma speriamo di no…) con la nostra nazionale di calcio italiana!

Ecco quindi una ricetta facile facile facile e veloce veloce veloce, da preparare mentre ascoltate la lettura delle due formazioni. Un simpatico ma sano finger food dal sapore tutto italiano: una mini caprese tricolore da gustare in punta di dita!

IMG_5439

…………………………………………………………..

Finger-caprese tricolore

Per preparare 20 spiedini vi servono:
20 mozzarelline
20 pomodorini (datterini o di Pachino)
20 olive verdi (meglio se già denocciolate)
20 stuzzicadenti o stecchini per spiedini
insalata verde
qualche foglia di basilico
olio evo
sale q.b.
pepe q.b.

Iniziate lavando bene i pomodorini e scolate le mozzarelline. Quindi prendete uno stuzzicadenti e infilzatevi, nell’ordine, un’oliva, una mozzarellina e un pomodorino.
Ripetete l’operazione 20 volte, oppure fino all’esaurimento delle olive, delle mozzarelline, dei pomodorini o degli stuzzicadenti. Personalmente, nonostante abbia sempre contato con precisione il numero di olive, pomodorini e mozzarelline, puntualmente mi ritrovo “inspiegabilmente” ad essere in carenza di uno degli ingredienti… sarà forse per quel leggero languorino?
Ritornando alla ricetta… Stendete quindi su un piatto di portata l’insalatina verde lavata e sgocciolata, magari aggiungendo qualche foglia di basilico e adagiatevi sopra gli spiedini e condite infine con sale, pepe e olio extravergine d’oliva.
E ora godetevi la partita!

Altri stuzzichini da sgranocchiare durante il match? Provate i riccioli di sfoglia alle erbette e i mini-croissant con speck e fontina! E da bere? Un aperitivo fresco-fresco: il mio sunrise-spritz!

20130223-094530 20130218-110253 image

Annunci

Riso Venere con salmone e pomodorini: per chi non vuole salutare l’estate!


Dicono che l’autunno sia (finalmente) arrivato… Fino a l’altro ieri però, almeno dalle mie parti, c’era un sole primaverile dal piacevole tepore, ieri invece mi sono svegliata e una leggera foschia avvolgeva la campagna, il cielo era grigio e del sole non vi era alcuna traccia…

Dato che avremo modo di stancarci di queste grigie e fredde giornate, vi propongo un piatto, sperimentato quest’estate ma riproposto qualche giorno fa, per esorcizzare il tante temuto arrivo della stagione fredda… Se quindi, fuori casa, la natura ci concede di godere ancora delle foglie variopinte prima dell’arrivo dell’inverno, in cucina possiamo colorare la nostra tavola con un piatto dal sapore e dai colori estivi!

Ecco quindi come preparo il mio riso venere con pomodorini e salmone affumicato!

img_5814

……………………………

Riso Venere con pomodorini e salmone affumicato

Per 4 persone occorrono:
300 grammi di riso venere
150 grammi di salmone affumicato
mezzo bicchiere di vino bianco
una quindicina di pomodorini
1 spicchio d’aglio
sale q.b.
pepe q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.

Innanzitutto, lessate il riso Venere in abbondante acqua salata. Il riso Gallo, che ho utilizzato, cuoce in circa 18 minuti: fate attenzione ai tempi di cottura riportati sulla scatola, in quanto non tutte le marche di riso Venere cuociono con le stesse tempistiche.
Nel frattempo, lavate i pomodorini e tagliateli in quattro spicchi, quindi metteteli in una padella con un filo d’olio d’oliva e salate. Cuocete per qualche minuto con il coperchio. Fate attenzione: i pomodorini non devono squagliarsi, ma rimanere belli sodi. Non eccedete quindi con il tempo di cottura.
In un’altra padellina, fate dorare uno spicchio d’aglio in poco olio d’oliva. Quindi scartate l’aglio e aggiungete il salmone, che avrete precedentemente tagliato a listarelle (io ho utilizzato il salmone affumicato già sfilettato che spesso si trova al supermercato in pratiche confezioni). Fate sfumare con il vino bianco, spegnete il fuoco e versate gli straccetti di salmone (con il loro sughetto) nell’altra padella, assieme ai pomodori.
A cottura ultimata, scolate il riso e versatelo nella padella contenente pomodori e salmone. Fate saltare per 5 minuti circa e servite non troppo caldo!

Ecco pronto un piatto semplice ma originale: buon appetito!

Ti piace il riso venere? Prova anche la versione con zucchine e gamberetti! Oppure ricorda i profumi dell’estate con il risotto al basilico e limone!

20130807-102619IMG_5655

Antipastino estivo: bruschette con philadelphia e pomodorini


Arriva o non arriva la bella stagione? Beh, per farla arrivare almeno sulle nostre tavole, perché non concederci un antipasto sfizioso con dei coloratissimi pomodorini?
Ieri sera, dovendo preparare uno stuzzichino di corsa per rompere la fame finché preparavo la cena, ho preparato delle sfiziose bruschettine con pomodorini e philadelphia. Io ho utilizzato questi due ingredienti, ma ovviamente vale sempre la regola del “metto quello che ho nel frigo”, che ultimamente è una delle mie linee guida!

20130603-230128.jpg

…………………….

Bruschette con philadelphia e pomodorini

Per preparare quattro bruschette servono:
4 fette di pane per bruschetta o 4 fette di pane toscano
100 grammi di philadelphia
100 grammi di pomodorini (ciliegini o datterini)
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe q.b.

Tostate il pane su di una piastra (va bene anche quella per cucinare la carne) o, se volete fare in fretta, nel forno o nel microonde con la funzione grill. Quindi, distribuitevi sopra un cucchiaino di olio di oliva per ciascuna bruschetta. Disponete i pomodorini tagliati a metà che avete preventivamente lavato, salate e pepate a vostro piacere. aggiungete quindi il philadelphia a piccole cucchiaiate ed infornate nel forno caldo a 180° per 5 minuti o nel microonde con funzione crisp per 3 minuti. Io, soprattutto nei giorni in cui vado di fretta, sono una gran fruitrice del microonde… che ve lo dico a fa’?

In un batter d’occhio il vostro antipasto estivo è pronto! Buon appetito!

Voglia d’estate: Spaghetti pomodorini e bottarga


Finalmente un po’ di sole… Le previsioni per i prossimi giorni preannunciano altre nuvole ed altra pioggia, ma voglio godermi l’aria tiepida, la leggera brezza e i caldi raggi solari almeno per oggi…
Esco in giardino ed assaporo finalmente questo squarcio di primavera che (meteorologicamente) si sta rivelando quantomai lenta ad arrivare quest’anno…
Basta poco e già sulla pelle sento il profumo della melanina… Non vedo l’ora arrivi l’estate!!!

IMG_4303[1]

Per celebrare questa meravigliosa giornata, oggi a pranzo mi sono concessa un primo piatto che porta con sé il gusto delle vacanze e dell’estate: spaghetti conditi con pomodorini e bottarga, che avevo acquistato in Sicilia durante le mie ultime vacanze estive! Eccovi la ricetta!

IMG_4307[1]

IMG_4308[1]

……………………………

Spaghetti con pomodorini e bottarga

Per 4 persone occorrono:
320 grammi di spaghetti
250 grammi di pomodorini ciliegini o datterini
uno spicchio d’aglio
olio extravergine d’oliva q.b.
peperoncino q.b.
4 cucchiaini abbondanti di bottarga grattugiata

In una padella non troppo piccola, mettete a soffriggere l’olio con uno spicchio d’aglio. Non appena questo sarà dorato, rimuovetelo dall’olio bollente, aggiungete una spolveratina di peperoncino (dosi a seconda del vostro gusto personale) e lasciate raffreddare. Lavate i pomodorini e tagliateli in quattro parti. Quando l’olio si sarà raffreddato, buttate i pomodorini nella padella, accendete il fuoco a fiamma lenta e fate saltare per qualche minuto.
Fate cuocere la pasta, lasciandola abbastanza al dente. Scolatela e versatela nella padella, aggiungendo quattro cucchiaini abbondanti di bottarga già grattugiata (anche in questo caso, aumentate o diminuite la dose a seconda dei vostri gusti). Fate saltare per un paio di minuti, fino a cottura completata e servite!

IMG_4295[1]