Calza last minute…


Questo articolo è stato scritto un anno fa, ma a suo tempo non potevo pubblicarlo, per non rovinare la sorpresa ad uno dei miei più fedeli lettori… L’ho quindi parcheggiato tra le bozze, ripromettendomi di pubblicarlo a tempo debito, ma ovviamente poi me ne sono dimenticata. Vogliate quindi perdonarmi per lo scarso preavviso con cui vi condivido questa idea per la calza della Befana, tuttavia vi posso assicurare che si tratta di un’idea velocissima e molto molto facile… Se ci sono riuscita io, ci possono riuscire tutti!

Che cosa vi serve per prepararlo?
feltro
una forbice
ago e filo (o macchina da cucire)
un nastro lungo 50 cm
carta velina

IMG_6344

Realizzate un disegno (semplice) su della carta velina ed utilizzatela come sagoma per andare poi a ritagliare il feltro seguendo il disegno. Ricordate che, per fare le cuciture, occorre ritagliare le sagome di qualche centimetro più larghe rispetto al disegno. Io ho optato per un paesaggio innevato.

IMG_6346

IMG_6347

IMG_6348

Con l’aiuto della macchina da cucire, ho unito i due pezzi del “fronte”: la montagna innevata e lo sfondo rosso.IMG_6354

Successivamente, ho applicato le decorazioni: gli abeti e i fiocchi di neve, con punti a mano, volutamente con un filo a contrasto rispetto alla stoffa.

IMG_6357

Ho quindi assemblato il fronte ed il retro, sempre con la macchina da cucire.IMG_6712

Per chiudere la calza, sempre con la macchina da cucire, ho ripiegato il bordo superiore su se stesso, dove poi andare ad infilare un nastro verde in raso.

IMG_6715

Ora la calza è pronta per essere riempita con tanti dolci o… del carbone!

IMG_6718

Buona Epifania a tutti!