Aperol Spritz Tour: cerca la data più vicino a te!


Chi non sa cos’è l’Aperol Spritz non è degno di leggere questo blog! Ovviamente sto scherzando!

Ma lo sapevate che l’Aperol è nato proprio in Veneto? Per la precisione, è stato ideato da Giuseppe Barbieri della distilleria Fratelli Barbieri di Padova e poi presentato ufficialmente in occasione della prima Fiera Campionaria di Padova nel 1919. È ottenuto per infusione in alcool di arancia, genziana, rabarbaro e altre erbe, ma la ricetta originale è tutt’ora segreta.

Anche lo spritz nasce in Veneto, ma questo forse lo sapevate già… Le sue origini risalgono all’Ottocento, quando i soldati delle truppe asburgiche chiedevano agli osti prosecco con un po’ di seltz. Solo più tardi, viene aggiunto l’Aperol, per colorare e dare un gusto diverso alla bevanda originale.

Oggi è possibile gustare un fresco spritz in tutta Italia, anche in occasione degli eventi ufficiali del Tour Aperolspritz. E voi che aspettate? Cercate l’evento più vicino a casa vostra!

Buono spritz! Cin cin!

PS. Ma voi la conoscete la ricetta originale? Eccola!

Aperol

…………………………….

Aperol Spritz

Per preparare l’Aperol spritz vi servono:
3 parti di Prosecco D.O.C.
2 parti di Aperol
1 spruzzo di seltz (o soda)
ghiaccio e mezza fettina d’arancia

In un bicchiere o un grande calice, versate un po’ di ghiaccio. Aggiungete il Prosecco e il seltz. Per ultimo, colorate con l’Aperol e decorate con una fettina di arancia.
Ecco pronto il vostro Aperol Spritz!

Annunci

One thought on “Aperol Spritz Tour: cerca la data più vicino a te!

  1. Pingback: Il mio “sunrise spritz”: l’alternativa leggera al solito aperitivo! | cookinlove

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...